• Malattie Rare
  • Malattie Polmonari
  • Consigli per i pazienti
  • Esami
  • Ospedale
  • Studi Clinici
  • Appuntamenti
  • Immagine di sfondo

    La moda degli incensi in salotto e i pericoli per i nostri polmoni

    05 Ottobre 2016

    L’aria delle nostre case può essere inquinata per molte ragioni. Dal camino alle vernici, dagli animali ai tappeti, ecco dieci semplici consigli per respirare meglio

    L'aria delle nostre case può essere inquinata per molte ragioni: fumo di tabacco, fornelli a gas e riscaldamento a gas (ossidi di azoto, monossido di carbonio), camini (Pm10, monossido di carbonio, idrocarburi policlici aromatici, polveri), riscaldamento a kerosene (ossidi di azoto, monossido di carbonio, ossidi di zolfo, polveri), condizionatori (muffe, funghi e batteri); anche mobili e prodotti per la casa possono contenere inquinanti (composti organici volatili, formaldeide). E anche incensi e aromatizzatori vari hanno spesso effetti più nocivi che altro, di certo non curano l’asma, anzi più frequentemente irritano le vie aeree causando proprio una reazione asmatica.

    Ecco 10 semplici consigli per respirare in casa aria più pulita.

    1) Non fumare in ambienti chiusi e mai in camera da letto.
    2) Arieggiare molto gli ambienti domestici, particolarmente quando si cucina.
    3) Evitare di utilizzare camini a legna.
    4) Scegliere vernici e smalti a basso contenuto di composti organici volatili e senza formaldeide.
    5) Se si è allergici fare attenzione agli animali domestici.
    6) Alcune piante, come il ficus e il giglio, possono aiutare a ripulire l’aria dagli inquinanti.
    7) Controllare e cambiare periodicamente i filtri dei condizionatori.
    8) Ricordare che il marchio Ecolabel della UE certifica prodotti a ridotto impatto ambientale.
    9) Tenere accuratamente puliti tappeti e moquette.
    10) Attenzione anche a pulire con cura gli umidificatori e i loro filtri, sono un terreno ideale di cultura per muffe e funghi vari.