• Malattie Rare
  • Malattie Polmonari
  • Consigli per i pazienti
  • Esami
  • Ospedale
  • Studi Clinici
  • Appuntamenti
  • Fibrosi Polmonare Idiopatica: cosa offre il nostro centro

    DAAT - Cosa offre il centro specializzato Ospedale San Giuseppe di Milano Immagine di sfondo

    Fibrosi Polmonare Idiopatica: perchè scegliere l'Ospedale San Giuseppe di Milano

    I pazienti e i familiari potranno trovare presso il nostro centro:
     
    • Ambulatorio dedicato alle interstiziopatie polmonari per la diagnosi e il rilascio di esenzione per malattia (esenzione riconosciuta dal settembre 2017, codice RHG010), il follow-up, dispensazione di farmaci antifibrotici.
    • Prove di funzionalità respiratoria (spirometria, DLCO, misurazione delle resistenze polmonari), test del cammino, emogasanalisi, saturimetria notturna. In caso di necessità è possibile anche eseguire polisonnografie ambulatoriali.
    • Fibrobroncoscopia con lavaggio bronco alveolare (BAL). Possibilità inoltre di eseguire, se indicato e dopo discussione multidisciplinare,  criobiopsia polmonare per la diagnosi istologica di malattia.
    • Radiologia toracica con radiologi esperti nella diagnosi delle malattie interstiziali. Abbiamo oggi il Prof. Zompatori, uno dei radiologi toracici con maggiore esperienza nell’ambito delle interstiziopatie a livello nazionale ed internazionale
    • Chirurgia toracica per eventuale esecuzione di biopsia polmonare chirurgica.
    • Analisi delle mutazioni genetiche (con la collaborazione del laboratorio di genetica dell’Istituto Auxologico) da attuare in casi molto selezionati e dopo adeguato colloquio con il paziente ed i familiari.
    • Supporto psicologico con team di professionisti dedicati per incontri di gruppo: questa esperienza è iniziata nel 2018 e ha visto la partecipazione di un discreto numero di pazienti e loro familiari e la riproporremo nei prossimi anni.
    • Il nostro Centro da anni partecipa a trial clinici sulla terapia dell’IPF (abbiamo partecipato anche a molti degli studi che hanno partecipato all’approvazione di pirfenidone e nintedanib). La partecipazione a questi trial oltre a permettere il progresso nella conoscenza e nella terapia su questa malattia permette ai pazienti di avere accesso a nuove potenziali terapie in tempi precoci.

    Studi clinici

    Trial clinici in fase di apertura:
    • STUDIO CVAY736 NOVARTIS: Studio multicentrico, in cieco per il soggetto, lo sperimentatore e lo sponsor, randomizzato, controllato con placebo volto a valutare l’efficacia, la sicurezza e la tollerabilità di VAY736 in pazienti con fibrosi polmonare idiopatica
    • STUDIO BIOGEN: Studio randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo per valutare l’efficacia e la sicurezza di BG00011 in pazienti affetti da fibrosi polmonare idiopatica
    • NITTO: Studio di fase 2, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo per valutare la sicurezza, la tollerabilità, l’attività biologica e la farmacocinetica di ND-L02-S0201 in soggetti affetti da fibrosi polmonare idiopatica (IPF).
    •  GALAPAGOS: A Phase 3, randomized, double-blind, parallel-group, placebo-controlled multicenter study to evaluate the efficacy and safety of two doses of GLPG1690 in addition to local standard of care for minimum 52 weeks in subjects with idiopathic pulmonary fibrosis

    Trial clinici attivi con arruolamento chiuso:
    • STUDIO MA39189 – ROCHE. TITOLO: Studio di fase II multicentrico, internazionale, in doppio cieco, a due bracci, randomizzato e controllato con placebo sull’uso di pirfenidone in pazienti affetti da ILD fibrosante progressiva inclassificabile.
    • STUDIO MA29957 – ROCHE. TITOLO: Studio di fase IIb, multicentrico, randomizzato, in doppio cieco e controllato con placebo volto a valutare l’efficacia, la sicurezza e la tollerabilità di sildenafil in aggiunta a pirfenidone in pazienti affetti da fibrosi polmonare idiopatica in fase avanzata e con probabilità intermedia o elevata di ipertensione polmonare di gruppo 3.