• Malattie Rare
  • Malattie Polmonari
  • Consigli per i pazienti
  • Esami
  • Ospedale
  • Studi Clinici
  • Appuntamenti
  • Decalogo per l'utilizzo dell'ossigeno

    L'ossigenoterapia consiste nella somministrazione di una quantità supplementare di ossigeno, a scopo terapeutico. L'ossigenoterapia è efficace e sicura, leggi il nostro decalogo per un corretto utilizzo.
    Tratto da https://www.my-personaltrainer.it/salute/ossigenoterapia.htm

    1. Perché devo usare l'ossigeno?

    Esistono numerose malattie a causa delle quali l'aria che respiriamo non riesce ad ossigenare correttamente l'organismo. Poiché l'organismo non può immagazzinare l'ossigeno, questo deve essere somministrato ogni qualvolta il livello di ossigeno nel corpo è basso.

    2. Come posso sapere se ho bisogno di ossigeno?

    L'esame che mi permette di sapere se è necessario somministrare l'ossigeno è il prelievo di un campione di sangue da un'arteria in genere a livello del polso (emogasanalisi) che misura la quota di ossigeno nel sangue, oltre ai livelli di anidride carbonica e al valore di pH del sangue.
    La mancanza di fiato (dispnea) non è un sistema affidabile per sapere se c'è bisogno di ossigeno.

    3. Qual è la quantità di ossigeno da assumere?

    Bisogna attenersi alla quantità di ossigeno prescritta dal vostro pneumologo (es. 1 litro al minuto). L'assunzione di un'eccessiva quantità di ossigeno, in alcune malattie polmonari, può causare eccessiva sonnolenza fino al coma, mentre usare troppo poco ossigeno priva gli organi, soprattutto cuore e cervello, dell'ossigeno necessario per funzionare.

    4. Per quante ore al giorno devo assumere l'ossigeno?

    Se i valori di ossigeno sono sotto un certo valore, l'ossigeno dovrebbe essere utilizzato 24 ore al giorno. Usare in questi casi l'ossigeno meno di 15 ore al giorno non dà alcun beneficio e non protegge gli organi del corpo. Se volete interromperne l'assunzione, è comunque meglio farlo quando siete a riposo; parlate sempre di questa intenzione con il vostro pneumologo.

    5. Cosa vuol dire usare l'ossigeno “sotto sforzo”?

    Vuol dire usare l'ossigeno ogni qual volta si compie un'attività fisica, dal camminare, al lavarsi, al mangiare.
    In genere, viene effettuato un test in cui si deve camminare per 6 minuti per stabilire qual’è  la quota di ossigeno necessaria da utilizzare col movimento.

    6. L'ossigeno va utilizzato durante il sonno?

    Durante il sonno, la respirazione rallenta. I pazienti che utilizzano quindi ossigeno da svegli devono usarlo anche durante il sonno.
    Esistono poi casi in cui l'ossigeno scende di notte pur mantenendosi su valori normali durante la veglia.
    Attraverso un'analisi notturna dei valori di ossigeno è possibile stabilirne la necessità.

    7. Quali precauzioni vanno adottate?

    Tenere l'ossigeno ad almeno 2 metri di distanza da fiamme vive.
    Non usare grassi o olio sui sistemi di erogazione dell'ossigeno.
    Le bombole di ossigeno non vanno tenute vicino a scaldabagni, forni o altre fonti di calore.
    Le bombole di ossigeno vanno chiuse correttamente e conservate in un luogo ben areato e dove non possano cadere.
    È severamente vietato fumare mentre si usa l'ossigeno! L’ossigeno è infiammabile!

    8. Si può utilizzare un concentratore di ossigeno?

    L’utilizzo del concentratore può rappresentare un’alternativa all’ossigeno liquido soprattutto in pazienti che viaggiano e si spostano frequentemente. Questa opzione va discussa con il pneumologo di riferimento.

    9. Si può guidare con l'ossigeno?

    Accertatevi di avere abbastanza ossigeno anche in caso di ritardo.
    Se si viaggia in macchina, bisogna fissare le apparecchiature in modo sicuro.

    10. Si può viaggiare con l'ossigeno?

    I diversi mezzi di trasporto (nave, treno, aereo) hanno regole diverse: contattate l'azienda interessate per avere le informazioni corrette.
    Se si viaggia in aereo, il viaggio va organizzato con settimane di anticipo; fatevi prescrivere dal medico un certificato che attesti la necessità di ossigeno e la possibilità di viaggiare ed informate la compagnia con anticipo.
    Il polmone - Guida agli esami clinico-strumentali Immagine di sfondo