• Malattie Rare
  • Malattie Polmonari
  • Consigli per i pazienti
  • Esami
  • Ospedale
  • Studi Clinici
  • Appuntamenti
  • Salute e Benessere
  • Chi siamo
  • Contatti
  • Immagine di sfondo

    L’organismo e i postumi del virus

    25 Giugno 2020

    Chi ha sofferto di una forma virale da SARS-CoV2 anche lieve può manifestare sintomi e disturbi postumi anche per mesi, pur essendo perfettamente guarito dal punto di vista virologico. Il virus, infatti, se ne va ma può lasciare dietro a sé fastidi di varia natura: una stanchezza profonda con facile affaticabilità, dolori muscolari diffusi, toracalgie e senso di costrizione, sensazione di respiro corto con difficoltà a fare respiri profondi, disturbi del sonno, talvolta cefalea. Molto spesso questi disturbi possono essere presenti anche in pazienti che non hanno sofferto per la polmonite interstiziale tipica del virus o che ne sono perfettamente guariti. Sono sintomi che creano ansia e apprensione ma che non rappresentano un vero problema clinico, poco a poco col tempo vanno scemando per poi regredire completamente. Diventeranno solo un brutto ricordo come speriamo diventi presto anche la pandemia.

    [Pillole di Salute 164]